Asus T102HA – Finalmente è arrivato

Da pochissimo tempo ho aperto la scatola del mio nuovo tablet. Parlo dell’ASUS T102HA non entrerò nei dettagli e nelle caratteristiche tecniche, troverete più informazioni, ben esposte e più precise, su siti specializzati, a cominciare da quello dell’ASUS stessa.

Qualche foto dell’operazione di apertura della scatola.

Due o tre piccole considerazioni, sia precedenti che successive al suo arrivo, si presenta bellissimo con la penna ntrig, che funziona benissimo. Provenivo da un Asus 8 note la cui penna, per quanto funzionasse bene al centro dello schermo, ai bordi era veramente penosa.

La penna è uno dei motivi per cui ho preso questo tablet, però non ha il cappuccio di chiusura, è vero che non ha inchiostro che può sporcare il taschino o i documenti nella borsa, ma nella punta ha pur sempre il sensore, e vuoi che a furia di sbattere, portandola in giro, non si rompa. La mia opinione è che visto che la penna non è incorporata nel tablet, per evidenti problemi di spazio, costava veramente poco prevederlo.

Altro problema, di cui ovviamente si è a conoscenza molto prima di acquistarlo, è la mancanza della fotocamera posteriore. Prendere al volo una foto, magari su “OneNote”,  e poi scriverci sopra non è solo un vezzo, ma una cosa utile a tutta una fascia di potenziali utenti. La penna, ad esempio, la usa il tecnico, o il professionista, che presa la foto la elabora direttamente per mostrare una soluzione ad un cliente o ad un collaboratore. Oppure, la penna la usa uno studente che fa una foto della lavagna e sopra ci scrive gli appunti della lezione. Certo si può anche fare una foto con il cellulare, trasferirla sul tablet e poi elaborarla… magari a quel punto si fa prima a fare uno schizzo su un foglio, senza foto. Questi tablet sono spesso usati da tecnici o operai che fanno interventi di riparazione all’esterno, anche qui oltre la penna per compilare form e raccogliere firme, può sempre servire la fotocamera per prendere qualche foto del lavoro fatto o di qualche pezzo da sostituire.

Infine il terzo problema, vi immaginate un ragazzo che prende appunti sul banco di scuola, con il tablet che scivola un po a destra e un po a sinistra, fino a rovinare la finitura posteriore del tablet stesso. Forse la custodia-tastiera poteva essere piu avvolgente, oppure sarebbe stato bello avere un bordo gommoso, certo l’eleganza ne avrebbe sofferto.

Lo sto usando da pochissimo tempo e ne sono piacevolmente conquistato, funziona bene sembra avere una buona durata di batteria, poi anche se non l’ho stressato con software pesanti, mi sembra privo di lag. Gli darei 10 se non fosse per quei piccoli problemi, perlomeno io li vedo così, che poi sono gli stessi di altri tablet, basta guardare un un Surface ad esempio e mi saprete dire.

Aggiungo che ho letto un articolo in cui si vocifera del nuovo ASUS T103HA e purtroppo ancora non si parla di fotocamera!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *